|COPERTINA| Appuntamenti | Osservatorio | Cultura | Forum |Intranet | Fundraising |
Pagina stampabile


Informazioni
I più recenti
Archivio
Autori
Indice
Mappa del sito


!!! UTILISSIMI !!!

Cultura liberale

Liberali nel mondo

Liberalitalia

Libri (schede)

Radicali

Siti liberali (altri)

Siti libertarians

Siti repubblicani

Proponi un link

Il nostro socialismo reale
( 26.11.2002 )
Un partito non è una setta
( 19.11.2002 )
Treviso: la dignità della persona anche di fronte alla morte.
( 14.11.2002 )
Un terzo dell'elettorato non sa chi scegliere o pensa di astenersi
( 06.11.2002 )
Al Nord-est il primato del lavoro autonomo e delle partite IVA
( 05.11.2002 )
Eguaglianza senza conformismo
( 28.10.2002 )
Da Stato e regioni un fiume di denaro alla Chiesa cattolica
( 25.10.2002 )
Il decalogo liberal per l'economia: cosa ne pensa chi non è liberal ?
( 22.10.2002 )
Sito in costruzione
( 26.07.2002 )



0

Sito in costruzione


Inizio Copertina Copertina


Nel ringraziarLa per aver scelto di visitare questo nostro sito, dobbiamo, però, ricordarLe che esso è ancora in fase di costruzione. Contiamo di completare il nostro lavoro di messa a punto entro poche settimane, anche se per l'aspetto grafico ci vorrà molto più tempo.
REGISTRANDOSI E' POSSIBILE VEDERE IL LAVORO GIA' SVOLTO SIN QUI.

LIBERALITALIA, che cura questo sito, non è un partito politico ma l'unica associazione italiana di politica e cultura che si è data il progetto di far incontrare, dialogare e collaborare, a partire dagli enti locali, tutti i liberali a qualsiasi anima del liberalismo essi appartengano, nel rispetto dell'identità e del patrimonio culturale di ciascuna componente. Liberalitalia crede fermamente nella diversità dei contributi di tutte le sue componenti e, di ciò che sino ad oggi è stato motivo di divisione e settarismo, vuole fare il suo punto di forza e di unione. Mai come oggi, i liberali hanno compreso la propria diversità rispetto alla destra e alla sinistra.
Insomma, quello di LIBERALITALIA è un progetto di autocostruzione dal basso di un'alternativa liberale alla destra e alla sinistra.

LIBERALITALIA no ha e non vuole avere i soliti noti leaders, perchè i suoi leaders sono tutti i liberali, anche del più piccolo comune d'Italia, che contribuiranno alla realizzazione del suo progetto. E' la ragione per cui questo sito vuole dedicare il proprio spazio principalmente alla politica locale, differenziandosi da tutti gli altri siti di politica, nei quali la politica nazionale è sempre sovraesposta ai riflettori.
Destra e sinistra si sono costruite e si mantengono forti sui temi della grande politica: gli unici sui quali possono concentrare la nostra attenzione e lavarci il cervello attraverso i grandi mezzi di comunicazione, che controllano in regime di duopolio. Però, il crescente processo di decentramento, agli enti locali, di decisioni che prima competevano alle istituzioni centrali, comporterà di necessità un vuoto di comunicazione su tutte quelle violazioni dei diritti individuali che già oggi si consumano a livello locale nel silenzio e nell'indifferenza generale.

LIBERALI. net non sarà un sito qualsiasi, ma un vero e proprio portale del liberalismo italiano. Esso sarà aperto, previa registrazione, a tutti i liberali che patiscono il disagio del bipolarismo e non si riconoscono nei due schieramenti di destra e di sinistra: siamo certi che liberali dell'ex-PLI, repubblicani, radicali, libertari, liberalsocialisti, area liberal della sinistra possano avere in LIBERALI.net il loro luogo di incontro, dialogo e collaborazione.
Quanti hanno già o vorranno costituire un Club Liberalitalia locale potranno usufruire, oltre che dell'area comune a tutti gli utenti registrati, anche di un'area riservata ai soli soci del Club, entro la quale preparare e discutere i loro progetti e le loro iniziative.

Nel ringraziarLa per l'attenzione, contiamo di averLa tra i nostri più assidui utenti.


Destinatario:



La tua e-mail:






| Pagina per la stampa | Invia questo articolo ad un amico |



Dimenticata la password?

Registrati come nuovo utente



Cosa c'è di nuovo


Risultati

Sondaggi

PRI di Cesena: Gallina ammette «Sullo sciopero Cgil ho sbagliato»
(Il Resto del Carlino, 24.10.2002)
Rozzano:«da destra come da sinistra, un attacco scomposto nei confronti del Pri».
(Il Giorno, 24.10.2002)
PRI pronto alle barricate: e le sedi non si toccano
(Il Resto del Carlino, 24.10.2002)
Bari: i "Liberal Sgarbi" bacchettano gli alleati della coalizione di destra
(La Gazzetta del Mezzogiorno, 22.10.2002)
«Area liberal»: ecco il gruppo che sfida destra e sinistra
(La Nazione, 22.10.2002)





Pagina stampabile




Powered by eZ publish